Difarense intrà łe version de "Ferovia Calalso-Pàdoa"

 
==Storja==
La linea ferroviariaferoviarja tra [[Padova]] e [[CalalzoCalalžo]] la è ilal fruttofruto dellade realizzazionela direalizažion quattrode progettiquatro distintiprojeti sortidiversi nelnassesti lungointe 'l periodo che cheal vanda dalda 'l [[1877]] ala 'l [[1914]]:
 
* la [[ferroviaferovia Bassano del GrappaBassan-Padova|Bassano del GrappaBassan – Padova]];
* la [[BellunoBelun]] [[Feltre]] [[Treviso]];
* la [[MontebellunaMontebeluna]] [[CamposampieroCanposanpiero]];
* la [[CalalzoCalalžo]] – Belluno–Belun.
 
IlAl trattotoch fratra Padova e [[CamposampieroCanposanpiero]] fual costruitoè dallastat fat da la [[Società Veneta|Società Venetaveneta per Imprese e Costruzioni pubblichePubbliche]] nellinte 'ambitol anbito de la dellacostružion costruzionede dellala ''linea consorzialeconsoržial'' tra Bassanobassan e ilal capoluogocapologo patavinopadovan. IlAl trattotoch in questionequestjon fual finanziatoè stat finanžià da la dall'[[Provincia di Padova|ente provincialede padovanopadova]] e apertoal è stat vert al l'[[11. ottobreotobre]] [[1877]]<ref>{{cita|Cornolò, 2005|p. 14}}</ref>.
 
La Belluno-Feltre-Treviso fu inserita tra le linee di completamento di seconda categoria dalla legge [[29 luglio]] [[1879]], n. 5002. La costruzione fu assegnata alla [[Società Italiana per le strade ferrate meridionali]] che aprì il tratto tra Treviso e Cornuda il [[1º aprile]] [[1884]], mentre quello fino a [[Belluno]] entrò in funzione il [[10 novembre]] [[1886]].
A seguito della statizzazione delle ferrovie, tra il [[1905]] e il [[1906]], la gestione delle tre linee fu unificata sotto l'egida delle [[Ferrovie dello Stato]]<ref>{{cita|Cornolò, 2005|p. 16}}</ref><ref>Legge [[15 luglio]] [[1906]], n. 324, pel riscatto delle strade ferrate Meridionali e per la liquidazione della gestione dela Rete Adriatica.</ref>. Fu questo ente che costruì il tronco tra Belluno e Calalzo: [[Ponte nelle Alpi]] fu raggiunta l'[[8 agosto]] [[1912]], mentre l'ultimo tratto, con le sue difficoltà di tracciato, fu aperto all'esercizio ferroviario il [[18 maggio]] [[1914]] in un periodo difficile alla vigilia della [[prima guerra mondiale]]<ref>{{cita web| url=http://trenidicarta.it/aperture.html| titolo=Trenidicarta.it - Prospetto cronologico dei tratti di ferrovia aperti all'esercizio dal 1839 al 31 dicembre 1926| accesso=14-02-2009}}</ref>. Questo costrinse i tecnici ad operare scelte, sia di tracciato che esecutive, che ancor oggi sono alla base di notevoli difficoltà di esercizio. La linea venne esercita con trazione a vapore e dalla fine degli [[anni 1930|anni trenta]] vide anche l'impiego di [[automotrice|automotrici]].
 
FinoInfin ala 'l [[1955]] dallada stazionela stažion dide SedicoSedego-BribanoBurban si diramavapartia la [[FerroviaFerovia BribanoBurban-AgordoAgort|linea privata BribanoBurban-AgordoAgort]] inauguratainnaugurada nelde 'l [[1925]] perpar ilal trasporto dide viaggiatoriđent, ma soprattutto deiche mineralisia dide minerai de pirite dalleda le minjere minierede del'l belluneseAgordin.
 
==Carateristiche==
295

contribusion

Traesto fora da Wikipèdia - L'ençiclopedia łìbara e cołaboradiva in łéngua Vèneta "https://vec.wikipedia.org/wiki/Speçałe:DiffMobile/292004"